2007 Dancing trees (Combloux)

Dancing Trees

Il faut etre deux pour danser un pas de deux.

Everybody knows that trees swing and sway and shake all limbs, when they dance with the wind.

But I was looking for a permanent stance, a figure involving two vegetal performers moving in synchronicity. A “pas de deux”, as the French first said it. Literally, step for two.

How I did it? Sorry, that’s a professional secret. Someone knowledgeable taught me, but made me swear not to reveal it.

However, there in the deep silence of the woods it becomes more than a coordinated move. It suggests an intricate and disquieting bond between two performing trees, forever tied in a frozen attitude.

2007 Alberi danzanti
Il faut etre deux pour danser in pas de deux.

Tutti sanno che gli alberi oscillano e ondeggiano e scuotono tutti i rami, quando ballano con il vento.
Ma ricercavo una posizione permanente, una figura che coinvolga due artisti vegetali che si muovono in sincronia. Un “pas de deux”, secondo l’espressione coniata dai francesi. Letteralmente, un passo per due.

Come ci sono riuscito? Spiacente, è un segreto professionale. Una persona che se ne intende me lo ha insegnato, ma mi ha fatto giurare di non rivelarlo.

Tuttavia, nel profondo silenzio del bosco diventa molto di più di un atto coordinato. Suggerisce un legame intricato e inquietante tra due alberi che si sono coordinati, bloccati per sempre in una coreografia statica.