2008 Holes and Balls – Micro Land Art 2 (Oman)

Still on an Omani beach, tiny crabs and the peculiar quality of the sand, given the right tide and hour of the day, inspired in me a different kind of experiment.

I aimed to surround the neat holes marking the crab’s dwelling with tiny sand spheres distributed to create vaguely floral compositions.

As expected, the first day the results were frustratingly unsatisfactory, but I slowly learnt this innovative technique.

Since I had to operate close to the tideline, the main challenge was to be fast enough not to risk having everything obliterated by an incoming wave.

Of course, a second challenge was to show no trace of my intervention and to keep the wet sand surface as pristine as possible.

2008 Buchi e sfere – Micro Land Art 2

Sempre su una spiaggia dell’Oman, piccoli granchi e la peculiare qualità della sabbia, insieme con la giusta marea e ora del giorno, mi hanno ispirato un diverso tipo di esperimento.
Avevo come obiettivo di circondare i segni netti dei fori dell’abitazione del granchio con minuscole sfere di sabbia distribuite per creare composizioni vagamente floreali.

Come previsto, il primo giorno i risultati furono frustrantemente insoddisfacenti, ma lentamente imparai questa tecnica innovativa.
Dato che dovevo operare vicino alla linea dell’alta marea, la sfida principale era di essere abbastanza veloce da non rischiare di far cancellare tutto da un’onda in arrivo.
Naturalmente una seconda sfida era quella di non mostrare alcuna traccia del mio intervento e di mantenere la superficie bagnata della sabbia il più incontaminata possibile.