2008 Tracks (Desenzano)

Given the right conditions, traces of animal and human activity can be found printed everywhere where we walk, in sand, or mud, or snow.
These tracks tell stories of immense variety, but more than anything else they teach us to look closely for beauty in details and in small signs that otherwise we can easily overlook.

A gray and rainy afternoon on a lakeside may find you wondering why you are there, when all the sudden your day is saved by the exhilarating multiplicity of graphic tire tracks imprinted on the white cement surface of a villa’s parking space.
All the sudden you besome a conductor driving the evolution of a car to paint on an immense canvas.

2008 Tracks (Desenzano)

Date le giuste condizioni, tracce di attività animale e umana possono essere trovate ovunque camminiamo, nella sabbia, nel fango o nella neve.
Queste tracce raccontano storie di immensa varietà, ma più di ogni altra cosa ci insegnano a cercare con attenzione la bellezza nei dettagli e in piccoli segni che altrimenti potremmo facilmente trascurare.

Un pomeriggio grigio e piovoso sulle rive di un lago può lasciarti perplesso sul perché ti trovi lì, quando all’improvviso la tua giornata viene salvata dall’eccitante varietà di tracce grafiche che i pneumatici possono imprimere sulla superficie di cemento bianco del parcheggio di una villa.
All’improvviso ti trasformi un direttore d’orchestra che guida le evoluzioni di un’automobile per dipingere su un’immensa tela.