2020 Green is the new black (Paris)

2020 Green is the new black (Paris)

Declining advertising in a time of Covid pandemic left a lot of vacant advertising spaces in Paris Metro.
What an opportunity! But timing and budget were, as usual, a constraint.

How to relieve stress in passengers using mass transit?
Filling available spaces with a soothing color and let reiteration do its job.
Perhaps it might have been nice to use fake grass and flowers, but who dares to use plastic these days, particularly to mimic Mother Nature.

Unsurprisingly, these empty spaces immediately stimulated the loathsome taggers.
However, luckily, the subsequent intervention of the cleaning services created involuntary Rothkos!

2020 Il Verde è il nuovo Nero (Brescia)

La pubblicità in declino in un periodo di forte pandemia ha lasciato molti spazi pubblicitari inoccupati nella metropolitana di Parigi.
Un’opportunità inattesa, purtroppo la tempistica e budget erano, come al solito, vincolanti.

Come alleviare lo stress degli utenti che viaggiano sui trasporti pubblici?
Riempiendo gli spazi resisi disponibili con un colore riposante, dove la reiterazione fa il resto.
Mi sarebbe piaciuto riempirli di erba e fiori finti, ma chissà quante critiche sarebbero piovute per aver usato della plastica nell’intento di simulare Madre Natura.

Non c’è da stupirsi se questi spazi liberati hanno subito attirato l’attenzione degli odiosi tagger. Per fortuna l’intervento dei servizi incaricati delle pulizie ha contribuito a creare degli inaspettati Rothko.

Crossroads / Intrecci
– Mark Rothko, 1960’s
– Sherrie Levine, After Reinhardt, 2019
– Lacoste Store in via Montenapoleone, 2021